Onorato, concerto nel carcere di San Vittore

manichino irriverente
difficile descrivere cosa si prova nel penetrare da persona libera e dissidente la fortezza esagerata di un carcere, specie se si arriva con la qualifica indefinita di musicista. in certi luoghi le categorie perdono giustamente significato, si torna al bisogno più essenziale, si perde buona parte dell’arroganza che ci muove normalmente.
non so se faccia bene ai detenuti, che mi hanno ascoltato con grande e sincera partecipazione e applaudito sonoramente, sinceramente, liberi da qualunque pretesa e del tutto disponibili a ricevere, come scolari, ma con un desiderio bruciante di recupero; so invece con certezza che fa bene a chi viene da fuori: come sempre, quello che sembra un gesto di nobile senso civico, finisce per essere un fondamentale favore che si fa a se stessi. perché la vicinanza con la sventura eleva. ha attraversato con me sette diversi cancelli Meg Russo, per suonare il piano.
grazie a Roberto Bonfanti, che da un anno e mezzo organizza eventi di contatto con i detenuti di San Vittore. il mio programma personale prevede di tornarci e di andare anche in altri istituti.
la foto del mio irriverente manichino è di Francesca Collio.
Annunci
Comments
One Response to “Onorato, concerto nel carcere di San Vittore”
  1. Patrizia Pili ha detto:

    Sette sono i cancelli che separano questi uomini dal mondo. Sette, e non per caso. Sette è l’ eternità. E quando entri lì dentro ci stai in eterno, ci stai anche quando ne sei fuori

    “7: indica la totalità, la completezza (cielo, terra e inferi). In riferimento al tempo indica l’eternità, in riferimento a Dio ne sottolinea l’eternità e la perfezione. Così Dio
    crea il mondo in sette giorni”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: