Intervista e live Radio Sherwood Padova

Intervista e live acustico “Snatura rock” conduce Francesca Ognibene

Radio Sherwood Padova

 domenica 29 maggio ore 16:00

http://bit.ly/lbUdho

“Ascoltare il nuovo album di gianCarlo Onorato è da sempre un’evocazione di immagini in movimento che si intensificano e diventano più profonde attraverso l’aumento degli ascolti. La voce di Giancarlo è come la pioggia sottile che dà solo sollievo e lascia respirare, perché è morbida, soffice ma anche avvolgente. Questo disco ha la carnalità di gianCarlo e il suo elogio quasi sacro alla nitidezza dell’amore con tutti suoi smarrimenti. “Sangue Bianco” uscito per Lilium alla fine del 2010, ed è il quarto album del cantante musicista ma anche scrittore e pittore.”

Francesca Ognibene

 

Annunci
Comments
One Response to “Intervista e live Radio Sherwood Padova”
  1. Gastone ha detto:

    Nessuno parla di integrazione vera e si continua a credere che i politici quando parlano di integrazione facciano sul serio. Balle e poi balle che continuano a dire alla gente che ascolta queste panzane. Provate a pensare al nuovo cittadino italiano che ha ricevuto la cittadinanza per i requisiti raggiunti gli viene dato solamente la possibilità di andare a votare e cioè i diritti politici e quelli culturali che sono il nostro bagaglio necessario dove sono? Quindi ecco creato un cittadino di serie B che non può partecipare ai concorsi pubblici e nemmeno alle offerte di lavoro privato laddove viene richiesto come requisito la scuola dell’obbligo poiché a questo disgraziato anche se ha la Laurea ed è un libero professionista nel suo paese gli dicono che per la nostra legge è un analfabeta. Questa sarebbe l’integrazione che si pubblicizza a destra e a manca? Bella roba dire vergognamoci è da signori…. Pensateci bene e cercate di fare anche voi la vostra parte perché tra non molti anni ci troveremmo in minoranza e allora sì che sarà da ridere veramente. Basta vedere nelle scuole elementari in questo periodo il 70% sono figli di immigrati e quindi poi cosa succederà? Pensiamoci bene perché basterebbe coinvolgere le ambasciate straniere che sono in Italia a convalidare i titoli presentati da queste persone e avremmo riconosciuto anche i diritti culturali che sono importantissimi per l’integrazione. Altrimenti che cosa stanno a fare queste ambasciate se non la garanzia per i propri connazionali? L’assurdo è che ora un laureato e libero professionista solo perché cambia di territorio viene considerato analfabeta e non pensiamo ai nostri ottimi laureati che occupano posti di direzione e di ricerca nelle realtà straniere che hanno riconosciuto loro i diritti culturali. Quest’ultima è vera integrazione non quella che viene sbandierata in italia anche dal nostro Ministro Kyenge…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: