A Solza la musica visionaria di Onorato, da “L’Eco di Bergamo”

A Solza la musica visionaria di Onorato.

di Daniela Morandi, “L’Eco di Bergamo” 24/02/2011.

Al castello Colleoni di Solza va in scena il lirismo interiore e la tensione verso la bellezza assoluta di “sangue bianco”, ultimo lavoro di gianCarlo Onorato, insieme all’italia declamata nel disco “Memorie e violenza di San’Isabella” del gruppo veronese Ultimo Attuale Corpo Sonoro.

Il monzese Onorato si muove in libertà tra canzoni, dipinti e narrativa. L’Artista ha spostato i suoi orizzonti creativi. Fedele a se stesso, non si identifica con un’epoca, ma si sente figlio della propria interpretazione e creatività, mutevoli con e come il tempo stesso.

“sangue bianco” svela la vena compositiva di Onorato, che non si considera cantautore ma compositore creativo che ricerca “l’interiorità ancestrale”.

Grazie alla musica l’Autore svela “l’indicibile scenario interiore creato dall’intuizione pura” perché per l’Autore “le parole e la musica sono un raccordo metafisico tra noi e la realtà delle cose“ in una continua “Illusione di salvezza” per citare il titolo di un commovente brano di “sangue bianco”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: